rimozione1Se fino a qualche tempo fa la rimozione dei tatuaggi sembrava un’utopia, da tempo ormai non lo è più: merito del progresso tecnologico, e di tecniche sempre più sofisticate come quelle presenti nel poliambulatorio Medici Insieme, situato a Bergamo. Il trattamento consente di rimuovere una scritta o un disegno che il paziente non vorrebbe più avere, ma che temeva fosse ormai indelebile: ovviamente ci sono delle cose da sapere preventivamente, ovvero sia che il processo potrebbe comportare (anche se in minima parte) un pochino di dolore, e che il trattamento è indicato soprattutto per i tatuaggi di colore nero.

I tatuaggi altro non sono che pigmenti colorati che vengono iniettati nella pelle tramite aghi per circa 1 mm; la frequenza è variabile, tra le 50 e le 3000 volte al minuto, in base anche al tipo di tatuaggio effettuato (si è soliti dividerli in 5 categorie cioè quello professionale, quello estetico, quello cosmetico, quello post traumatico e quello da medicamenti). Per eliminarli serve una terapia professionale, come quella di Medici Insieme: viene infatti utilizzato un laser a impulso ultra corto che penetra ottimamente per eliminare anche i pigmenti più profondi. Sicuro, efficace e indolore, lesiona il pigmento senza intaccare i tessuti anche se i tempi dipendono dal singolo tatuaggio: ci possono voler 3 sedute come 8, l’importante è che tra una seduta e l’altra passi almeno 1 mese.

Altre avvertenze importanti: tra l’esecuzione del tatuaggio e il trattamento di eliminazione devono trascorrere almeno 3 mesi; quelli più veloci da eliminare sono i tatuaggi vecchi, così come più facili da cancellare sono quelli realizzati non in maniera professionale; come detto, poi, il processo è più efficace per i tatuaggi neri anche se la tecnologia laser rimuove efficacemente un po’ tutti i colori per risultati davvero ottimali.

Rimozione tatuaggi con laser AlexLAZR

La capacità di penetrazione nella pelle è fondamentale quando si parla di rimozione tatuaggi e, più in generale, di lesioni pigmentate: il laser AlexLAZR, ad impulso ultra corto, è l’ideale e consente di intervenire anche sui tatuaggi colorati (efficace per colorazioni come il blu, il marrone e il verde acqua). Il trattamento è sicuro, senza effetti indesiderati e/o cambiamenti strutturali della pelle: inoltre, è utilizzabile anche per quelle lesioni che sono state trattate con altri sistemi, senza ottenere risultati soddisfacenti. Il vantaggio fondamentale del laser sta nell’andare a trattare, in maniera selettiva e specifica, la lesione: i raggi intervengono solo sul pigmento specifico, senza danneggiare in alcun modo i tessuti circostanti.